Itinerari

Una visita all’interno della Montagnola – tratto da Sesto.tv

Sesto Fiorentino si estende dalle pendici di Monte Morello alla piana fiorentina e, contrariamente a quanto molti pensano, è ricca di molteplici itinerari sia naturalistici che storico-artistici.

Una passeggiata nel parco Anpil Terzolle – tratto da Sesto.tv

Per informazioni approfondite vi consiglio il sito della Pro Loco di Sesto Fiorentino, in particolare le pagine curate da Grazia Ugolini.

Inoltre vi consiglio la guida di Sesto Fiorentino in inglese prodotta dal Comune in collaborazione con il programma universitario dei tre atenei statunitensi Michigan, Wisconsin e Duke da anni attivo nella sede sestese di Villa Corsi Salviati. Potete scaricarla QUI.

10 risposte a “Itinerari

  1. lorenzo

    se sei la ragazza che fa media e giornalismo e ho conosciuto stanotte al pub scozzese…

    un saluto!

  2. Sì, sono io…e ancora in bocca al lupo per giovedì!🙂

  3. Azzurra Di +

    ahahahahahahahah!!!!!!

  4. Sciocca! Non è come pensi😛

  5. Questa sezione è stata influenzata dall’esame del Baldacci, eh!!!

  6. Ehehe…no, ti sbagli, anche perchè non l’ho seguito e tantomeno dato…e sono sicura che quello che io intendo per “itinerario” è diverso da quello che insegna il Prof. Baldacci!😉 Comunque spero di aggiornare presto la pagina con un po’ di video, così poi mi saprai dire se il mio “itinerario” è accademico o meno!😀

  7. Ti devo fare i complimenti per il tuo blog, oltre ad essere ricco di informazioni utili si vede che è gestito da qualcuno che ama il suo paese.
    Di nuovo complimenti!

  8. @Firenze…imbarazzatissima, io prendo il complimento e porto a casa!😉 Sì, io amo il mio paese, non vivo la sindrome da soffocamento di provincia, e questo sarà forse la mia rovina (o la mia fortuna, chissà!). A presto!

  9. Ciao Ale, non ho capito chi sei, ma una che mette il discorso di Gianni Gianassi sul proprio blog temo di conoscerla! Anche perché Sesto Fiorentino, benché ombelico del mondo (per le tombe etrusche, la nobiltà e la longevità del suo “socialismo” e anche per il Polo Scientifico, dove lavoro), non è proprio questa metropoli tentacolare indove non ci si conosce.
    Se ti capita visita il mio blog http://www.pikka.splinder.com, e magari lascia pure tu un commento. Io ho messo il tuo fra i segnalibri, mi va davvero di consultarlo spesso.
    Un bacio, scambiato con passione e simpatia sul Ponte di Palancola.

    MM

  10. aLe

    Ciao Massimo, io invece temo di non conoscerti, nonostante il mio anno di servizio civile al Polo Scientifico!😉 Comunque nella pagina Info&contatti qualche informazione su di me la trovi.
    Ah…ho fatto un giro sul tuo blog, ma non lo aggiorni da un mesetto o sbaglio?
    Un bacio anche a te! Ciao Massimo Sopravvissuto, Scienziato, Seduttore e Rivoluzionario!😉

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...