Archivi categoria: strade e itinerari

Trivial Sesto n°19: una conchiglia per ricordare l’estate

Buongiorno a tutti amici di Sestosguardo! Che bello, è venerdì, la settimana lavorativa sta finendo, e non solo! Domani finirà anche l’estate, per questo io e il mio amico Andrea, autore della foto che vedete, abbiamo deciso di festeggiare con la diciannovesima puntata del gioco più amato di Sesto Fiorentino: il Trivial Sesto, l’unico quiz al mondo dove potete mettere alla prova la vostra conoscenza di Sesto Fiorentino! 😉
Molti di voi ormai sanno come funziona: io vi faccio un quesito fotografico e voi dovete rispondere cercando di essere più precisi possibile. Alla fine non si vince niente, ma dalla prossima puntata spero di riuscire ad ottenere una collaborazione con un’attività di Sesto per farvi avere qualche premio. Quindi se avete una mezza idea di quale possa essere la risposta, buttatevi 😀

L’ultimo Trivial intitolato “Il verde voltorisale a ben tre anni fa, chiedo venia, ed è stato vinto da Zane. Ora, osservate bene la decorazione nella fotografia: SAPRESTE DIRE CON ESATTEZZA DOVE SI TROVA? 

Come sempre lasciate la vostra risposta nei commenti (e non su Facebook o altrove) e buon divertimento! 😉

Annunci

12 commenti

Archiviato in arte, fotografia, Sesto Fiorentino, strade e itinerari, Trivial Sesto

Lavori stradali tra Sesto e Osmannoro

Dai primi di settembre è iniziata una serie di lavori che coinvolge tuttora la zona tra Sesto Fiorentino e l’Osmannoro.
Nel giro di un mese hanno sbuzzato e rimbuzzato un tratto di viale Ariosto, il tratto di strada davanti alla Baxter, e in questi giorni stanno asfaltando il tratto di strada all’uscita dell’Autostrada che dall’Osmannoro porta a Sesto.
Immagino che chi ha progettato i lavori non è mai stato all’Osmannoro nell’ora di punta. Un consiglio spassionato per la prossima volta: meglio agosto di settembre 😉

1 Commento

Archiviato in cronaca, lavori pubblici, Sesto Fiorentino, strade e itinerari

Marciapiede o pista ciclabile?

Cari amici di Sestosguardo, il tema delle piste ciclabili è ancora di grande interesse, soprattutto in una città che vuole mantenere gli alti standard che il comune è giustamente orgoglioso di mostrare. Mantenere alti standard significa ricevere aiuti economici da parte dell’Unione Europea, soldi che verranno poi investiti in opere pubbliche. Avevo già parlato delle piste cicliabili di Sesto Fiorentino in zona Polo Scientifico, ma stavolta Fernando solleva un’altra questione:

Purtroppo anche Sesto sta seguendo il pessimo esempio forentino ed ha iniziato a trasformare “normalissimi” marciapedi in piste ciclabili. Se, come sembra, viene fatto per acquisire meriti e punteggi nelle varie classifiche, lasciando il povero pedone in balia di ciclisti sempre più arroganti, si tratta di una pessima operazione degna quindi delle più sentite contestazioni.
Non vorrei però che fosse una moda come quella ormai consolidata delle rotonde, spuuntate dovunque come funghi anche dove non servivano….
Buona pedalata a tutti e occhio al pedone.
Fernando
Sesto Fiorentino

Sono però contenta di aver trovato il parere entusiasta di Andrea che sul sito I Like Bike ci spiega qual è la strada, quasi tutta su pista ciclabile, che fa tutti i giorni da Scandicci per arrivare a Sesto Fiorentino. Complimenti Andrea, se facessi 40 minuti di bicicletta per andare a lavoro dopo mi ci vorrebbero almeno una doccia e un letto!  😉

1 Commento

Archiviato in comune, lavori pubblici, Sesto Fiorentino, sport, strade e itinerari