16 novembre – 21 dicembre Emilio Greco 1913-1995 “Disegni e Incisioni”

Dal 16 novembre al 21 dicembre alla Soffitta Spazio delle Arti di Colonnata si inaugura una mostra dedicata ai disegni e alle incisioni di Emilio Greco (1913-1995), uno dei più interessanti artisti del nostro Novecento. Il riconoscimento internazionale di Greco come scultore arrivò nel 1956 con il Gran Premio per la Scultura alla Biennale di Venezia; la sua biografia fu segnata da innumerevoli mostre e premi, ed oggi le sue opere sono esposte nei più prestigiosi musei del mondo, dalla Tate Gallery di Londra, l’Hermitage di San Pietroburgo, il Puskin di Mosca, all’Open-Air Museum di Hakone in Giappone, dai musei americani, ai musei Vaticani e alle Gallerie d’Arte Moderna di Roma, Milano, Venezia, Firenze. Ma il nome di Greco rimane indissolubilmente legato al monumento a Pinocchio nel Parco di Collodi (1956) e ad altre committenze prestigiose, come i bassorilievi per la chiesa di San Giovanni Battista a Campi Bisenzio (1960-61), le Porte del Duomo di Orvieto (1961-64) e il monumento funebre a Giovanni XXIII in Vaticano (1965-67).

La mostra di Sesto Fiorentino non nasce per commemorare l’opera plastica dell’artista, che lo ha reso famoso, ma intende mettere in luce le attività dell’artista, non diremo minori, ma parallele alla scultura, che costituiscono la produzione artistica meno nota al vasto pubblico. Saranno visibili infatti non solo disegni e incisioni, ma anche medaglie e francobolli, nonché poesie, per celebrare come li definisce la curatrice “tutti i volti dell’anima di Emilio Greco”, artista a tutto tondo. Attraverso una sessantina di lavori, firmati dallo stile originale e personalissimo di Greco, si scopriranno le infinite varianti sulla figura della Donna, sua musa ispiratrice, senza mai scadere nella ripetitività; saranno messe in luce la sapienza creativa e le raffinate tecniche usate dall’artista, dagli anni Sessanta alla morte. In una grafica elegante, netta, decisa, che non ammette ripensamenti, ritroviamo l’essenza di quello che viene sviluppato nelle rotondità plastiche, così piene e mature, del bronzo. Mediante una perfetta sintesi formale, Greco riesce a dare la sensazione tattile della carne e la sensualità dei corpi nudi; questi, tante volte amorosamente indagati e ritratti da ogni angolazione essendo oggetto dell’ispirazione dell’artista, sembrano essere incentivo alla creazione artistica e appiglio alla bellezza come valore di vita, di giovinezza, di felicità terrena, eternizzati attraverso l’arte.

La mostra sarà visitabile dal martedì al venerdì dalle ore 21.00 alle 23.00; sabato e domenica dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 17.00 alle 19.00. Chiuso il lunedì. Ingresso libero. Info per le visite: tel. 055 444008 – 335 6136979.

Per informazioni:

La Soffitta – spazio d’arte
Unione operaia Colonnata
Sestoidee

Annunci

2 commenti

Archiviato in arte, cultura, eventi, personaggi, pittura, Sesto Fiorentino

2 risposte a “16 novembre – 21 dicembre Emilio Greco 1913-1995 “Disegni e Incisioni”

  1. vsgentili

    I possess a few designs by E. Greco….I was wondering how much they might be worth

  2. aLe

    Wow, I really don’t know. Maybe you can ask La Soffitta , that organized the Emilio Greco exhibition. 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...