Toponomastica sestese: zone paludose

È noto che molte zone della piana di Sesto sono state a lungo territori paludosi. Nonostante ormai da tempo, in seguito a bonifiche e risanamenti, le condizioni del suolo siano decisamente cambiate, le tracce di un territorio stagnante ed acquitrinoso rimangono ancora nella nostra toponomastica.

È il caso, come tutti sapranno, di Padule, termine toscano che altro non vuol dire che “palude”. Questo è uno dei toponimi più antichi di Sesto Fiorentino, tanto che in una pergamena dell’anno 774 troviamo la chiesa di San Bartolomeo menzionata come “San Bartolomeo a Padule”.

Non lontano, al confine con i comuni di Campi Bisenzio e Calenzano, troviamo la zona di Mollaia, chiamata con questo appellativo già a partire dal Cinquecento. Viene da sé che anche questo nome, che richiama subito alla mente un luogo umido e acquitrinoso, debba la sua origine al passato palustre di questo territorio.

Annunci

4 commenti

Archiviato in cultura, Sesto Fiorentino, storia, strade e itinerari, toponomastica sestese

4 risposte a “Toponomastica sestese: zone paludose

  1. Giulia

    Ciao, o che cartelli sgangherati ci sono a Sesto? Via di Padule sembra scritto col nastro adesivo e l’altro è tutto ammaccato. Via vado a pagare il contributo al Consorzio di Bonifica per vedere se si migliora ancora qualcosa 🙂

  2. Eeeh… i tempi dei bei cartelli in marmo son finiti da un pezzo… e pensa che quello di via di Mollaia è ancora più nuovo e già ben sgangherato da chissà chi!!

  3. Alessio

    Via gente… ora non ci lamentiamo anche dei cartelli!

  4. E’ vero… almeno i cartelli ci sono… in altre zone d’Italia e anche della Toscana mancano totalmente!! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...