Caserma dei CC intitolata a F. Sbarretti

caserma carabinieri sesto fiorentino fulvio sbarretti

28.4.2007: inaugurazione della Caserma dei Carabinieri di Sesto Fiorentino

Nella seconda puntata del Trivial Sesto abbiamo parlato di Salvo d’Acquisto, il carabiniere napoletano che a soli 23 anni, il 23 settembre 1943, si sacrificò per salvare la vita di 22 civili innocenti, perciò insignito della Medaglia d’Oro al Valore Militare: “Esempio luminoso d’altruismo, spinto fino alla suprema rinuncia della vita. Sul luogo stesso del supplizio, dove, per barbara rappresaglia, era stato condotto dalle orde naziste, insieme con 22 ostaggi civili del territorio della sua stazione, pure essi innocenti, non esitava a dichiararsi unico responsabile di un presunto attentato contro le forze armate tedesche. Affrontava così – da solo – impavido la morte, imponendosi al rispetto dei suoi stessi carnefici e scrivendo una nuova pagina indelebile di purissimo eroismo nella storia gloriosa dell’Arma”. (dal sito ANPI – associazione nazionale partigiani d’Italia)

La storia, purtroppo, è destinata a ripetersi. Il 12 agosto 1944, meno di un anno dopo la fucilazione di Salvo d’Acquisto, fu la volta dei cosiddetti Martiri di Fiesole, tre carabinieri che, per salvare la vita di 10 civili innocenti, si consegnarono ai fucili dei nazisti. Tra i martiri vi era Fulvio Sbarretti, appena ventiduenne, al quale domani, sabato 19 aprile alle 10,30, sarà intitolata la Caserma dei Carabinieri di Sesto Fiorentino, inaugurata lo scorso 28 aprile. La cerimonia d’intitolazione avverrà alla presenza del sindaco Gianni Gianassi, del Comandante provinciale dei Carabinieri Francesco Benedetto e dei vertici regionali dell’Arma. Al termine, alle 12.00 circa, si terrà un concerto della Fanfara della scuola marescialli e brigadieri di Firenze presso il cinema Grotta, via Gramsci 387. (maggiori info sul sito del Comune)

Per conoscere la storia dei Martiri di Fiesole vi consiglio il sito ANPI – associazione nazionale partigiani d’Italia:

A ciascuno dei tre carabinieri poco più che ventenni venne conferita una Medaglia d’Oro al Valor Militare con la seguente motivazione: “Durante la dominazione nazifascita, teneva salda la tradizione di fedeltà alla Patria prodigandosi nel servizio ad esclusivo vantaggio della popolazione e partecipando con grave rischio personale all’attività del fronte clandestino. Pochi giorni prima della liberazione, mentre già al sicuro dalle ricerche dei tedeschi si accingevano ad attraversare la linea di combattimento per unirsi ai patrioti, veniva informato che il Comando germanico aveva deciso di fucilare dieci ostaggi, nel caso egli non si fosse presentato al Comando stesso entro poche ore. Pienamente consapevole della sorte che lo attendeva, serenamente e senza titubanza la subiva perché perché dieci innocenti avessero salva la vita. Poco dopo affrontava con stoicismo il plotone di esecuzione tedesco ed al grido “Viva l’Italia” pagava con la vita il sublime atto di altruismo. Nobile esempio di insuperabili virtù militari e civili”.

Annunci

1 Commento

Archiviato in cronaca, cultura, eventi, personaggi, Sesto Fiorentino, storia, tradizioni

Una risposta a “Caserma dei CC intitolata a F. Sbarretti

  1. Pingback: 25 aprile a Sesto Fiorentino « SestoSguardo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...