Zcs: caro il mio parcheggio!

Parcometro piazza V. Veneto a Sesto Fiorentino

Parcometro, piazza Vittorio Veneto a Sesto Fiorentino

Ieri sono stata alla conferenza sull’immigrazione nella Saletta del circolo Rinascita. Delusa dall’assenza di Livi Bacci, demografo che stimo e avrei ascoltato con piacere, ho assistito all’intervento del Sindaco che ha sottolineato come il nostro Comune si trovi in una posizione favorevole rispetto a quelli adiacenti: poichè l’ammontare di stranieri è ridotto (circa il 6% della popolazione locale) la situazione è facilmente gestibile. Ha parlato, infatti, di poco più di 3000 residenti stranieri, di cui circa 700 minori, nati per la maggior parte a Firenze.

Io credo che Sesto Fiorentino rappresenti una meta troppo ambiziosa per uno straniero che, abbandonato il proprio paese in cerca di lavoro, giunga in Italia senza una lira e senza un appoggio. Il mercato immobiliare sestese è inaccessibile, ma non solo. Non scopro l’acqua calda se dico che Sesto è cara.

E il parcheggio del titolo che c’azzecca? Come avrete saputo, “entrerà in vigore lunedì 17 dicembre l’ampliamento della zona a controllo della sosta (ZCS) nel centro cittadino previsto dal recente allargamento della ZTL. La sosta delle auto in via Verdi, via Corsi Salviati, via Potente, via Cadorna, via Diaz e via Niccolini sarà quindi regolamentata a pagamento nei giorni feriali con orario 9-19. Le tariffe sono state pensate per agevolare la sosta breve dei veicoli: i primi dieci minuti saranno gratuiti (dovrà essere esposta l’apposita attestazione rilasciata dal parcometro), la prima ora costerà 0,50 euro (frazionabile per un minimo di 0,20) mentre la seconda ora di sosta e le successive avranno un costo (anch’esso frazionabile) di 1,50 euro.” (dal sito del Comune)

A conti fatti 2 ore di parcheggio costano 2 €, 3 ore costano 3,50 €, 4 ore costano 5 € e così via. Il confronto con la tariffa di un parcheggio di Novoli parla da solo:

parcometro via caduti di Cefalonia - zona Novoli parcometro via caduti di Cefalonia - zona Novoli

Parcometro, via Caduti di Cefalonia a Firenze in zona Novoli

Quello dei parcheggi è un problema che io, abitando in una zona decentrata di Sesto, non vivo come urgente. Mi chiedo comunque se ci siano soluzioni alternative alla “tassa sulla sosta”. Magari realizzare il famoso parcheggio in via Gramsci, vicino al cinema Grotta, potrebbe aiutare a risolvere il problema. Da alcuni anni l’area è stata chiusa e i lavori sono fermi (anzi, come si evince dalle immagini, non sono nemmeno iniziati). Qualcuno sa perchè?

Ringrazio Alessio per le fotografie e Michele per il sostegno! 😉

Annunci

2 commenti

Archiviato in comune, cronaca, lavori pubblici, Sesto Fiorentino, strade e itinerari, stranezze

2 risposte a “Zcs: caro il mio parcheggio!

  1. Marì

    Ovvia!!! Finalmente dopo 35 anni che vivo a Sesto avrò il “caro” piacere di poter parcheggiare in via Verdi… della serie: non tutti i mali vengono per nuocere 🙂 E scherzo, dai!!!

  2. Cara aLe mi hai fregato sul tempo stavolta. Proprio l’altro giorno parlavamo di questo problema, e in particolar modo dell’area vicina al cinema Grotta, con un’amica sestese!

    Sembra quasi che vengano realizzate queste cose esclusivamente per togliere lavoro ai piccoli negozi che ancora oggi fanno da cornice a Sesto Fiorentino.

    Io lavoro a Campi, in pieno centro, dove sono più i negozi chiusi e sfitti che quelli aperti!!

    Quando sento parlare di Sesto da persone dei comuni limitrofi il commento che sento fare è: “Che bella però Sesto con tutti quei negozi nelle strade del centro!!”. Se però si mette una sosta a pagamento con le tariffe del centro di Firenze prima o poi i clienti dei comuni limitrofi smetteranno di passare da Sesto, i negozi non venderanno più come prima, i negozi chiuderanno e l’economia di Sesto andrà a farsi fottere!!

    Già ci sono i centri commerciali che rovinano i piccoli negozi, se ci mettiamo anche l’amministrazione comunale che chiude parcheggi, blocca accessi alle strade centrali (leggasi telecamera di accesso in via Gramsci), i posti auto li mette a pagamento… che facciamo una politica tendenzialmente a favore dei centri commerciali con migliaia di posti auto (anche coperti), aperti sempre, con prezzi da sballo??

    Per me questo non è rendere vivibile Sesto o valorizzarla… è darle una bella bastonata in testa!!!

    Sarebbe buono se qualche commerciante sestese mettesse la propria opinione a disposizione di tutti quanti in questo post!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...