Festa della Toscana

festa della toscana

Il Comune di Sesto ha aderito alla campagna mondiale “Città per la vita – città contro la pena di morte” promosso dalla Comunità di Sant’Egidio che chiede l’abolizione della pena capitale in tutto il mondo (dal sito del Comune). Proprio domani ricorrerà la Festa della Toscana con la quale viene ricordata l’abolizione della pena di morte (di cui si è parlato recentemente su SestoSguardo) avvenuta il 30 novembre del 1786 ad opera del Granduca di Toscana. La Regione vuole inoltre ribadire il proprio impegno per la promozione dei diritti umani, della pace e della giustizia, elementi costitutivi dell’identità della Toscana. La Festa, quest’anno dedicata a “giovani talenti e magnifiche eccellenze”, sarà celebrata con numerose iniziative che il Consiglio Regionale, le Province e i Comuni, le associazioni e le istituzioni del territorio hanno organizzato e che coinvolgono ogni località della regione tra novembre e dicembre. (ulteriori informazioni su consiglio.regione.toscana.it)

Come si festeggerà a Sesto? Saranno due le iniziative proposte domani 30 Novembre:

Ore 9:30 cinema Grotta, “Incontriamo la Scienza – il Sole e la sua energia”: conferenza del Prof. Righini, docente di Astrofisica all’Università di Firenze, e allestimento di laboratori interattivi e di una mostra sull’energia solare. Iniziative riservate alle Scuole medie inferiori a cura di OpenLab.

A tale proposito la Consigliera ai servizi educativi di SestoIdee Sonia Farese ha spiegato che “la diffusione della cultura scientifica, in particolare fra i giovani, è fondamentale per stare al passo con i cambiamenti tecnologici che investono la nostra società. E anche per stimolare nei giovani curiosità, creatività, spirito critico, tutti aspetti essenziali per favorire la partecipazione consapevole e attiva dei cittadini”. (dal sito del Comune)

Ore 21, Villa San Lorenzo: “Concerto per la Festa della Toscana” a cura della Scuola di musica di Sesto Fiorentino. A esibirsi saranno gli allievi vincitori delle borse di studio che si sono distinti nei concorsi nazionali. L’ingresso è gratuito. Saranno eseguite musiche di L. van Beethoven, N. Paganini, P. Hindemith, S. Rachmaninov dagli allievi:

Elisa Camiscioli, violoncello
Fiammetta Casalini, violino
Filippo Di Bari, pianoforte
Alessandro Nesi, pianoforte
Sebastian Scimè, oboe

Annunci

1 Commento

Archiviato in comune, cronaca, cultura, eventi, musica, scienza e ricerca, scuola, serata possibile, Sesto Fiorentino, storia, tradizioni

Una risposta a “Festa della Toscana

  1. Conta l’età anagrafica o quella che uno si sente per poter partecipare al Grotta?

    Se vale la prima penso proprio di non poter partecipare… peccato!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...