NO alla Pena di Morte

worldcoalition

Oggi, mercoledì 10 ottobre, ricorre la Giornata mondiale contro la pena di morte.

Entro lunedì 15 ottobre, presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune di Sesto Fiorentino (8,30-13,30 dal lunedì al venerdì, 15-18 martedì e giovedì, 9-12 il sabato) è possibile firmare a favore della moratoria universale della pena di morte sostenuta dal Parlamento europeo. La raccolta di firme è promossa a livello locale dalla Regione Toscana, dalla Comunità di Sant’Egidio e da Amnesty International. Anche sui siti web delle due organizzazioni è possibile rilasciare la propria firma.

Secondo il Parlamento europeo, la moratoria ‘immediata, universale e senza condizioni’ rappresenta “un passo strategico verso l’abolizione della pena capitale in tutti i paesi”.

Firmare, in questo caso, non è solo un dovere morale. Firmare, per noi toscani, significa omaggiare la nostra storia, la nostra coscienza civile. Vi ricordo a tal proposito che il 30 novembre 1786, con la Riforma Penale promulgata da Pietro Leopoldo di Lorena, Granduca dal 1765 al 1790, la Toscana divenne il primo Stato al mondo in cui si abolì la pena di morte, uno degli atti più incivili perpetuati fino ad allora da tutti i governi, “conveniente – secondo Pietro Leopoldo – solo ai popoli barbari”. Con l’abolizione della pena di morte ebbe anche termine l’uso della tortura e della mutilazione delle membra. (Per maggiori informazioni potete consultare la pagina del sito web del Comune di Firenze dedicata alla festa della Toscana, che si celebra, come è noto, proprio il 30 novembre).

E’ solo un piccolo gesto, ma con un enorme valore simbolico.

Annunci

3 commenti

Archiviato in comune, cronaca, cultura, Sesto Fiorentino

3 risposte a “NO alla Pena di Morte

  1. ls

    Grazie per avermelo ricordato ed ho firmato, ma comunque potevi parlare anche della vendita delle mele per la sclerosi multipla cosa molto importante non credi ciao…………..

  2. Hai perfettamente ragione, purtroppo ormai è tardi…la prossima volta cercherò di stare più attenta. Anzi, ti invito a ricordarmi i prossimi eventi simili! 😉

  3. Pingback: Festa della Toscana « SestoSguardo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...