Villa di Doccia: più spazio alla cultura

Villa Ginori a Doccia

Villa Ginori a Doccia

Già edificata nel XIV secolo, in proprietà della potente famiglia dei Della Tosa, nel 1525 la villa di Doccia passa nelle proprietà Ginori. Ampliata sino a raggiungere le dimensioni odierne a partire dai primi del Seicento, la villa mostra un fronte principale orientato a mezzogiorno e quello posteriore rivolto al pendio collinare, coperto di boschi e tagliato in senso verticale dal seicentesco e scenografico viottolone Ginori che sale raggiungendo la cima del Monte Acuto. A sud della villa si estende una superficie pianeggiante tenuta a prato, mentre a nord si trovano il giardino all’italiana, i geometrici boschetti d’agrumi e la ragnaia. Nel 1730 Carlo Ginori modificò in parte il carattere originario del giardino con la realizzazione di uno dei più rinomati Orti Botanici fiorentini. Infine, nel 1818, il Marchese Carlo Leopoldo Ginori realizzò il gran parco naturalistico costituito da un fitto bosco attraversato da sentieri e strade carrozzabili. (tratto da Wikipedia)

E’ in questa cornice che verrà presto realizzato un vero e proprio polo della cultura sestese: qui si trasferirà la biblioteca pubblica e i sestesi vedranno nascere “un nuovo teatro, una scuola di formazione professionale, laboratori e locali dedicati ad attività di istruzione e formazione rivolte alla cultura e all’arte contemporanea.” (dal sito del Comune)

Inoltre, per il triennio 2007-2009, verranno stanziati dalla Provincia di Firenze 10.000 € annui per la promozione di nuove attività culturali ideate dal Comune di Sesto Fiorentino, quali, ad esempio, il “Il Comune di Vetro” e “Maggio di Libri” (di cui si è parlato anche su SestoSguardo). Sulla scia del successo riscontrato nei mesi scorsi, l’Amministrazione intende potenziare i due appuntamenti rendendoli stabili e incentivandone la ricaduta metropolitana e provinciale.

Que dire…Io sono molto curiosa, specialmente di vedere quella che dal Sindaco Gianassi è stata definita “la città della cultura” di Doccia, un progetto che, ancora una volta, sembra muoversi in favore dei giovani sestesi! 😉

Annunci

5 commenti

Archiviato in arte, comune, cultura, lavori pubblici, letteratura, Sesto Fiorentino, teatro

5 risposte a “Villa di Doccia: più spazio alla cultura

  1. Un teatro… finalmente una bella notizia!! Io non ero nato (credo) quando il teatro Niccolini (ora banca) venne demolito ma ero già grandicello quando è stato demolito il cinema teatro verdi per fare quella bruttissima galleria commerciale.

    Il fatto che una parte della ristrutturazione di Doccia sarà occupata da un teatro e da tutte quelle belle cose che il comune ha scritto… gli fa guadagnare sicuramente un bel po’ di punti…

    Non vedo l’ora che si possa iniziare ad usufruire delle nuove strutture…

  2. “Cinema Teatro Verdi”? Io sono sempre stata convinta che si chiamasse “Cinema Centrale”! 🙂

  3. Non vorrei dire bischerate ma quello che dava su via Cavallotti (che poi era collegato internamente a quello di via Gramsci) era Verdi o il contrario… il centrale non era quello accanto al grotta? I due cinema che ora sono diventati grotta se non erro avevano due nomi diversi (grotta e centrale appunto)… boh… qualche sestese ha ricordanze più precise?

  4. commento off topic:Ciao amore!I’m going to leave..I’ll come back as soon as possible 😛
    have a nice july! :-*** bye bye

  5. I cinemi sestesi mi parevano proprio come dice Alex.
    3 sale: il Grotta, il Centrale (accanto al Grotta) e il Verdi (di fronte al Grotta, dove ora c’è la banca appunto).
    Mi ricordo d’averci visto filmissimi tipo Pierino (con Alvaro Vitali) e Grand Hotel Excelsior (con Abatantuono che faceva il mago santone)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...