Stasera: Scaramouche in concerto

gli Scaramouche

Mettete una sera di un caldo giovedì di quasi estate. Mettete un palco all’aperto, un bar gestito da ragazzi che hanno voglia di divertirsi. Mettete una musica folkeggiante e tanti ragazzi che hanno voglia di ballare. Con queste aspettative stasera andrò alla Festa de l’Unità di Sesto Fiorentino per sentire il concerto (rigorosamente gratuito) degli Scaramouche, gruppo che non ho mai sentito dal vivo, ma che in cd fa un bell’effetto! Avete presente la Bandabardò? Un po’ meno battistiana. Avete presente i Modena City Ramblers? Un po’ meno irlandesi. Provate a mettere insieme Vinicio Capossela, con uno spirito più danzereccio e un po’ più di patchanka. Insomma, se il vostro genere è il folk contaminato da influenze di vario genere, allora non perdetevi quella che si prospetta come un’ottima serata di buona musica e compagnia!

maschera di Scaramouche cd Scaramouche

Cos’è la Scaramouche? Clicca sulle maschere per scoprirlo…

Ma c’è qualcos’altro che voglio sottolineare (dato che su SestoSguardo niente è lasciato al caso 😛 ). Gli Scaramouche sono sì di Firenze (anche se di fiorentini nel gruppo ce ne sono solo due), ma è proprio al Parsifal di Sesto Fiorentino che hanno trovato il sodalizio con Carlo, lo storico proprietario della sala prove, e Cavallo, il cantante dei Litfiba: un’amicizia fondamentale per avviare la loro carriera musicale.

Dunque stasera non potete mancare, e se ancora siete indecisi sul da farsi vi lascio qualche link dove potrete ascoltare alcune canzoni e farvi un’idea della loro musica: potete ascoltare un estratto del singolo “Ho paura di tutto” e delle altre canzoni dell’omonimo cd “Scaramouche”. Inoltre sullo spazio Myspace degli Scaramouche trovate 3 brani per intero.

Allora non mancate, vi aspetto in tanti! 😉

Annunci

4 commenti

Archiviato in estate, eventi, musica, serata possibile, Sesto Fiorentino

4 risposte a “Stasera: Scaramouche in concerto

  1. Giulia

    Ale, va bene “viva Sesto”, ma una bella serata a Firenze con: zona traffico limitata notturna e parcheggi a pagamento 24 ore su 24 lasciacela passare!!! Male che vada ci fanno 36 euro di multa però…;-) Bacioni bacioni
    Ma l’Arena del Grotta quando apre? Ormai sei te la nostra “Sesto spettacolo” preferita.

  2. Peccato che ho un impegno altrimenti venivo a sentirli e a conoscere un po’ di frequentatori del blog!
    Tienici informata quando vai a qualche spettacolo/concerto, ecc…. che magari accorro!!

  3. @Giulia: no, figuriamoci, Firenze è un’altra cosa, si sa…però il concerto degli Scaramouche è stato proprio carino! Vai tranquilla a Firenze, mi raccomando scarpe da trekking, perchè devi camminare un bel po’! 😛

    @Alex: Mah…di frequentatori del blog non ce n’erano (eccetto i miei amici)…ma ce ne saranno di frequentatori del blog??? Tu spargi un po’ la voce, mi raccomando! 😀

  4. Approfitto di questo spazio per chiedere: ma vi pare giusto che alla festa de’ l’Unità debbano far tenere la musica a volume così basso?

    Ieri sono stato a sentire il concerto di una cover dei Queen e con i volumi bloccati da chissà quale compressore sonoro l’unica parte che si sentiva bene erano i piatti della batteria (che non puoi bloccare a livello di decibel perché li senti bene anche se non li amplifichi).

    La band non era male ma purtroppo è stato difficile apprezzarla in tutto per queste limitazioni. Anche per chi suona stare in queste condizioni non da la giusta carica.

    Ora mi chiedo: ma con tutti gli spazi che ci sono a disposizione nel nostro comune (vedi anche cosa stanno facendo per Italia Wave), il pratone di fronte all’università, ecc. ecc…. se proprio i sestesi che abitano nelle vicinanze della festa non vogliono rumore perché non pensare a spostare nuovamente la festa?

    Altra soluzione: se i gruppi che suonano dal vivo fanno tanto rumore perché non riprendere quei finti musicisti che mettono su le basi e dicono di fare piano bar mentre invece fanno un auto-karaoke?

    Io sono uno che ha avuto la festa sotto casa alla Zambra per almeno 5 anni, che ama la musica dal vivo e che di solito suona e non mette basi precotte per cantare. Non sono certo uno di quelli che si lamentava del volume della musica!! Io rivoglio la festa de l’Unità alla Zambra 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...